Archivi categoria: Gaja scienza

Il Principe del Baccaglio

Ieri sera sono andato al Traffic – festival musicale estivo gratuito storico bla bla bla – ed è stata una serata pacco per vari motivi. Ma non voglio parlarvi di questo. Mentre aspettavo la metropolitana, sulla banchina c’era il tipico … Continua a leggere

Pubblicato in: Fuffa cazzara ©, Gaja scienza

Luca era ebreo

Luca era ebreo, perché la mamma e il papà erano ebrei e gli avevano insegnato che solo i soldi sono importanti. Lui era infelice, faceva l’usuraio e mangiava solo cibo kosher. Poi… poi ha conosciuto il cristianesimo e il buon … Continua a leggere

Pubblicato in: Gaja scienza

L'esibizionismo indiscreto dell'eterosessualità

Cadavrexquis mette nero su bianco una verità piuttosto nascosta, in quanto sotto gli occhi di tutti. (in questo post ci sono ben due citazioni cinematografiche, la solita banana marcia a chi le coglie)

Pubblicato in: Gaja scienza

Ossimori in salsa austriaca

In questi giorni sta uscendo un quadro del defunto leader del partito di ultradestra austriaco che farà storcere il naso a molti dei suoi elettori. “Almeno” bisex, nonostante fosse sposato aveva una relazione col suo vice, ora in lizza per … Continua a leggere

Pubblicato in: Gaja scienza

Due link

Veronesi frantuma le minchiate dell’Osservatore Romano con una pacatezza fenomenale. Andrea Benedino riporta un toccante articolo dell’Unità su come a tanti omosessuali tocchi una morte da etero.

Pubblicato in: Gaja scienza

Non siamo discriminati, no…

Accoltellateci pure.

Pubblicato in: Gaja scienza

Pubblicità ossesso/2

Pubblicato in: Gaja scienza

Omocausto

(di serie B anche come sterminati?)

Pubblicato in: Gaja scienza

Giusto per mettere i puntini sulle i

La Famiglia Fantasma riporta un comunicato dell’Ordine degli Psicologi sulle terapie cosiddette “riparative” dell’omosessualità.

Pubblicato in: Gaja scienza

Molto queer, pure troppo

Scena: pizzeria-ristorante piuttosto trendy nel pieno centro di Torino. Sabato sera, tavolata con 16 checche e una donna etero, che chiameremo ‘a frociara. La frociara, che lavora come legale, da qualche tempo arrotonda lo stipendio lavorando in un topless bar. … Continua a leggere

Pubblicato in: Gaja scienza