Archivi categoria: Me, myself and I

Il lavoro smobilita

Oggi che sono reduce da una notte semi insonne causa mal di gola e raffreddore, volevo allietarvi e allietarmi (ed estrarre momentaneamente il blog dalla naftalina – o forse formalina, rende meglio l’idea) con degli edificanti racconti sul mondo del … Continua a leggere

Pubblicato in: Disgustorama, Me, myself and I, Odio, Scazzi quotidiani

I racconti di Nonno Floppy/1

Ormai nel secolo scorso, un amico di Nonno Floppy (da qui in poi NF) decise di comprarsi un modem interno, ovviamente analogico e con la fantastica velocità di 28.8 Kbps, corrispondente a poco più di 3KB/s. Visto che per l’amico … Continua a leggere

Pubblicato in: Informaticcia, Me, myself and I

Meanwhile nel Regno Malefico…/2

Innanzitutto sono tornato dalle vacanze (momento di cordoglio). Inoltre, due secondi dopo aver scritto il precedente post, mi sono accorto che i problemi di impaginazione sussistevano anche col nuovo tema (che, tra l’altro, è più nuovo rispetto a quello nuovo … Continua a leggere

Pubblicato in: Fuffa cazzara ©, Informaticcia, Me, myself and I

Meanwhile nel Regno Malefico…

(Due post in un giorno, non so se l’interwebs resisterà a un tale avvenimento) Visto che a lavoro non ho granché da fare e l’attesa per le ferie si fa sempre più spasmodica (qua si parte sabato) ho deciso di … Continua a leggere

Pubblicato in: Me, myself and I

Il Principe del Baccaglio

Ieri sera sono andato al Traffic – festival musicale estivo gratuito storico bla bla bla – ed è stata una serata pacco per vari motivi. Ma non voglio parlarvi di questo. Mentre aspettavo la metropolitana, sulla banchina c’era il tipico … Continua a leggere

Pubblicato in: Fuffa cazzara ©, Gaja scienza

Non sarò mai un venditore di fuffa

Qualche tempo fa è comparso in ufficio un tizio mai visto, che si è piazzato nella scrivania vuota dietro di me, impedendomi la visione di uomini nudi, che di tanto in tanto mi concedo per alleviare la dura fatica quotidiana … Continua a leggere

Pubblicato in: Me, myself and I, Tristizie

Luna di città d’agosto

Non esistessero cose aberranti e obsolete come le chiusure aziendali, io sarei felice di passare agosto in città. Non ho mai capito quelli che “no, la città d’agosto è spettrale, è triste, non mi piace”. Ad agosto la città è … Continua a leggere

Pubblicato in: Me, myself and I

Citando i Blur

Life is a jungle so call the police following the heart down to Greece on holiday… (questo blog si trasferisce, per due settimane di meritatissimo riposo, a Creta. Rethymno, per l’esattezza)

Pubblicato in: Me, myself and I

Luca era ebreo

Luca era ebreo, perché la mamma e il papà erano ebrei e gli avevano insegnato che solo i soldi sono importanti. Lui era infelice, faceva l’usuraio e mangiava solo cibo kosher. Poi… poi ha conosciuto il cristianesimo e il buon … Continua a leggere

Pubblicato in: Gaja scienza

Bromuro di Stronzio© in gita a Parigi

(Pere Lachaise, 5/12/200

Pubblicato in: Me, myself and I