Hasta la vista, baby

‘Sti spagnoli. Dicheno che c’hanno le pezze al culo peggio che noi, dicheno. Eppure lo nascondono molto bene. L’aeroporto di Madrid è gigantesco, imponente, efficiente, e collegato con la città dalla metropolitana, al modico prezzo di 2 euro (il trenino che collega Torino con Caselle costa 3 euro e 20, corse ogni mezz’ora, l’autobus 5 euro e 50, e ci mette il doppio del treno, 40 minuti – per non parlare degli 11 euro del Leonardo Express a Roma). La metropolitana di Madrid ha gran parte dei treni nuovi, silenziosi e confortevoli, e le stazioni sono rinnovate o rinnovande (il pensiero vola alle simpatiche stazioni della linea 1 milanese, nero su maròn risalente agli anni ’60, e ai treni sferraglianti senza climatizzazione). La città, poi, è ben tenuta e ci sono molti lavori di riqualificazione/ristrutturazione. Per non parlare dei madrileni, che sciamano per le vie dello shopping e riempiono bar, ristoranti e locali a tutte le ore del giorno e della notte. E noi saremmo messi meglio di loro?! Va beh, facciamo finta di crederci, facciamo…

Categoria(e): Varie

3 commenti a Hasta la vista, baby

  1. E cosa dire di Valencia, citta di 1 milione di abitanti, come Torino, più o meno..? 20 anni fa niente, ora stanno per aprire la 7a (settima!!!) linea di metropolitana…

  2. Non girare il coltello nella piaga, ché qua abbiamo i lavori del passante che sono 25 anni che vanno avanti…

  3. appunto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.